What I may wear?! #18

Invitations arrived from months, madness weather and desire to be elegant; this is the time where wedding season starts and where our nervous system is put to test between the choice of the perfect outfit and the will to look your best. It will not be a real issue and we all think “Why I should get mad for this foolishness?”, but in the end the first question we all asks to ourself is “What I may wear!!??!!!??”

This is the moment where an unclear panic begins and where our mind starts to be full of possibilities, doubts and…good intentions. We all want look at our best, don’t spend too much, use pieces we already own, try to recycle the new items: a miracle! Approaching to that day inspections through forgotten corners of our wardrobes starts, accompanied by trips to faraway stores and online shopping marathons; and we expect to to get alive out of this? Of course!

Certainly I’m not here today to make The Rules Decalogue, to say what is right or not, but I just liked to launch some ideas that I put together taking out of the fleas interesting pieces from Asos (become my shopping Mecca).

Enjoy!

white

Inviti arrivati da mesi, panico da temperature incomprensibili e voglia di eleganza (ma riciclabile); questo è il periodo in cui iniziano a fioccare cerimonie di ogni genere e in cui il nostro sistema nervoso viene messo a dura prova tra scelte per l’outfit perfetto e la voglia di apparire al meglio. Perché sarà pure una questione da niente, sarà che tutti noi alla fine pensiamo “Ma poi alla fine perché dovrei impazzire?”, ma in fin dei conti la fatidica domanda che tutti ci poniamo appena il caro/odiato invito arriva è “Cosa mi metto!!?!!?!!”.

E in quel momento scatta un panico incomprensibile in cui la nostra testa si riempie di possibilità, dubbi e…buone intenzioni. Vogliamo apparire al meglio, non spendere una fortuna, cercare di riutilizzare pezzi che già abbiamo già in armadio, riciclare i nuovi acquisti: un miracolo! Partono così ispezioni in angoli dimenticati degli armadi, spedizioni per negozi lontani e maratone di shopping on-line, pensando di uscirne con il massimo risultato possibile (ed indenni).

Di certo non voglio oggi fare un decalogo di regole (o non regole), dire cosa è giusto o cosa è sbagliato, ma vorrei solamente cercare e proporvi qualche idea che sono riuscita ad aggrovigliare spulciando nella sezione cerimonia di Asos (diventato oramai la meta preferita per il mio shopping).

Enjoy!

WIMWCerimonia.

WIMW Cerimonia

WIMW cerimonia..

Posted in Almost Insiders, blog, blogging, outfit, what I may wear | Tagged , , , , , , , , , , , | Leave a comment

Model experience: Stylebook & Flower Model agency

Logo1_Model-Exp_01viola_700

 

Già qualche tempo fa abbiamo parlato di Stylebook e delle sue iniziative e torniamo a parlarne perché, da metà maggio, darà vita ad  un corso di formazione professionale per aspiranti modelle ed indossatrici grazie alla partnership con l’agenzia Flower Model.

Al via la partnership tra StyleBook e Flower Model per il corso Model Experience

Roma. A partire da metà maggio, il corso “Model Experience” di StyleBook, rivolto alle aspiranti modelle e indossatrici, avrà come partner l’agenzia Flower Model, leader nel settore della moda e della cosmesi, da anni in collaborazione continuativa con atelier e scuole di moda della Capitale e fiduciaria di molti brand di fama internazionale quali Wella, Studio e L’Oreal. Attenta ed accurata nella selezione di giovani modelle, Flower Model è ad oggi un punto di riferimento per chiunque voglia intraprendere la strada della moda.

Lo staff di Flower Model si aggiunge al corpo docenti di StyleBook per dare vita ad un corso ancora più completo e approfondito, che offrirà alle allieve più meritevoli l’opportunità di essere immediatamente avviate alla professione grazie al supporto dell’agenzia. Tra gli insegnanti del corso figurano Federica Bernardini (direttrice di StyleBook), Carolina Vittucci (titolare di Flower Model), Thomas Toti (fotografo di moda) e David Cirese (fotografo e docente da oltre venti anni presso l’Istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata).

Il corso “Model Experience” si terrà nella sede dell’agenzia Flower Model a Roma, in Via Alessandria 119 (zona Piazza Fiume). A metà maggio chiuderanno le iscrizioni e avranno inizio le lezioni. Nel frattempo, due appuntamenti da non perdere.

Giovedì 28 aprile, Blogger Day Model Experience: in occasione della presentazione ufficiale del corso, un evento riservato alle blogger, che saranno invitate a partecipare ad una lezione gratuita di portamento accompagnata da un aperitivo. Il portamento è parte integrante dello stile e dell’eleganza ed è quindi una dote che può fare la differenza in tutte le occasioni, nella vita quotidiana e nel lavoro, in particolare per chi, come una blogger, deve muoversi in un ambiente “fashion”.

Domenica 8 maggio, Open Day Model Experience: porte aperte al pubblico per visitare la scuola, per avere informazioni dettagliate sul programma didattico e per conoscere il team di docenti, che sarà a disposizione per correggere gli errori più comuni della postura e del portamento. Alle partecipanti verrà inoltre riservato uno sconto del 10% sull’eventuale iscrizione al corso.

Per maggiori informazioni è possibile scaricare la brochure del corso dalla home page di StyleBook, il social network della moda: www.stylebook.it

Enjoy!

 

Posted in Almost Insiders, blog, blogging | Tagged , | Leave a comment

What I may wear?! #17

When I thought about this colors and dimensions ensemble I was just trying to appreciate something that I don’t really love: the lingerie.

This trend is spreading through these last seasons and I immediately thought “How? Why?” and that it would never ever have me (considering that I don’t love the subject in the original context I can’t image to wear it during a party or a festival). Then the eye started to accustomed to it, find interesting all the possible variations, slowly approaching the topic thanks to a pajama jacket you accidentally bought, until you don’t deal the “nightgown situation” deciding that it will be part of your wardrobe – added to some bravery.

*Yeah! Of course the background is Coachella inspired because we are all ready to…not leave for it!:)

Enjoy!

white

Quando ho pensato a questo insieme di colori e dimensioni cercavo solo un modo per apprezzare qualcosa a cui non sono abituata: la lingerie.

Questo trend sta prendendo sempre più piede e fin da subito mi sono chiesta come e perché, ma ho anche pensato “Non mi avrà mai!” (visto che già non sono una grande fan del genere nel suo contesto originale, impensabile per me vederlo indosso per un festa o un festival). Poi il tuo occhio inizia ad abituarsi, a trovare interessanti le sue possibili variazioni, ad avvicinarti al genere grazie ad una giacca pigiama che compri per caso e che indossi volentieri, fino a che non affronti la “situazione sottoveste” e decidi che sì, grazie ad un po’ di coraggio, entrerà nell’armadio!

*E si! Sullo sfondo c’è proprio il Coachella…oramai siamo pronti a…non partire!:)

Enjoy!

white

WIMW17

 

 

 

Posted in Almost Insiders, blog, blogging, outfit, what I may wear | Tagged , , , , , , , , , , , , | Leave a comment

What I may wear?! #16

“[…]E il naufragar m’è dolce in questo mare.”

(Giacomo Leopardi)

Poetically, this is how it goes today. Spring has just sprung, the sun is pushing back his hibernation, the walk and the sunshine days are growing – even if just in our thoughts – and we nostalgically think about our land, Marche, like the perfect one (nearly).

To face up all this wonder we thought about the lightness who belongs to this season, through soft colors, winter leftovers and summer dreams; mixture is the king, the fear of a sudden weather change always present and the fun like an inevitable ingredient.

Enjoy!

white

Oggi è andata così, poeticamente. La primavera è appena sbocciata, il sole sta rimandando il suo letargo ogni giorno di più, le passeggiate e le giornate soleggiate stanno aumentando la loro portata – anche solo nei nostri pensieri – e noi nostalgicamente pensiamo alla nostra terra, le Marche, come (quasi) perfetta.

E per affrontare tutta questa meraviglia abbiamo pensato alla leggerezza propria di questa stagione, tra colori tenui, residui invernali e voglia d’estate; il miscuglio la fa da padrone, la paura di un repentino cambiamento è dietro l’angolo e il divertimento è sempre in primo piano.

Enjoy!

white

WIMW #16

Posted in Almost Insiders, blog, blogging, outfit, what I may wear | Tagged , , , , , , , , , , , | Leave a comment

What I may wear?! *Paris Fashion Week*

We’re here writing again “THE END” on the just finished tour through fashion cities; the last Passport stamp declares the name of the magical Paris where the most of the catwalks are always anxiously wait.

After all, the Ville Lumière is the crib of the most prestigious and revolutionaries fashion designers which helped to build the fashion industry and that are still able to let the people dream and crave about them. Is not been easy synthesize what passed in front of us; too many love attacks, different styles, needed, but even this time we’ve been able to grab something that will make our Bidimensional Traveller worthy to the streets she’s going to walk.

Enjoy!

whitewhite

Ed eccoci qui a scrivere la parola “FINE” al tour appena terminato tra le città della moda; l’ultimo timbro del Passaporto riporta il nome della magica Parigi in cui la maggior parte delle sfilate si fanno attendere con trepidante eccitazione.

Dopo tutto,  la Ville Lumière è la culla dei più prestigiosi e rivoluzionari stilisti che hanno contribuito a fare della moda la moda e che ancora oggi fanno sognare. Riuscire a sintetizzare ciò che ci è passato sotto agli occhi è stato complesso; troppi colpi di fulmini, tanti stili diversi, irrinunciabili, ma anche stavolta siamo riuscire a trafugare qualcosina che riuscisse a rendere la nostra Viaggiatrice Bidimensionale degna delle strade che percorrerà.

Enjoy!

white

WIMW PFW FW2016

Posted in Almost Insiders, blog, blogging, outfit, what I may wear | Tagged , , , , , , , , , , , | Leave a comment